STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
RAGAZZA DEL SCUOLAIo, lei e ...l'altroAmici....?Il rientro da TorinoIo e mia suocera Parte 1Ma che sorpresa!!!!storia impossibile(fatto vero)La vacanza siciliana
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

la mia nuova amica parte2
Scritta da: giulyb89 (1)

...E fu così ke il giorno dopo ci demmo appuntamento in un bar del centro,vicino casa mia a pisa.Nel panico più totale ci misi due ore per vestirmi,poichè mi conosco,mi ero mossa con largo anticipo,inoltre nn nascondo ke l'eccitazione era tanta,così non ho potuto fare a meno di masturbarmi sotto una doccia ghiaccita,mi vesto,niente di troppo complesso,ma comunque carina,i miei jeans a vita bassa,e una magliettina ke lasciava libero di respirare il mio ombellico.Arrivo con circa dieci minuti di ritardo e lei era già lì,la riconobbi subito,era magnifica,proprio come si evinceva dalle foto,bella come il sole,molto più sofisticata rispetto a me,indossava un tajer nero,con una camicetta bianca sotto..restai lì a contemplarla x qualche minuto,ben nascosta dietro un muro,cazzo quant'è bella pensavo tra me e me,era alta,quello stacco di cosce assurdo,il seno nn eccessivo ma comunque abbondante,i suoi magnifici capelli biondi accuratamente raccolti,era xfetta.
Mi avvicinai,ed anche lei mi riconobbe immediatamente,ci salutammo con uno splendido abbraccio,ke durò tipo un paio di minuti,restammo così,senza dire una parola,due minuti stupendi in cui ebbi modo di assaporare la sua fragranza muschiata,oltre al balsamo proveniente dai capelli,una cosa irresistibile,bastò quell'abbraccio a farmi eccitare alla follia,mi sentivo leggera,persa in quel profumo magnifico,finchè si accorse ke ero lì tutta persa ad annusarla in maniera più ke plateale,e mi interruppe dolcemente kiedendomi "ti piace il mio profumo?"riuscì a sibilare un si..lei allora mi strinse più forte ed io nn potei resistere dall'assaggiare quel collo magnifico..lei sorrise.."fai la brava amore,c'è gente"..veroeravamo circondate dal macello pomeridiano,così entrammo nel bar,ci accomodammo per un aperitivo,io presi un bitter rosso,lei un calice di vino bianco e cominciò una chiacchierata in cui si parlava tranquille del più e del meno,della mattinata di lavoro etc etc..
Le otto,cavolo il tempo è volato,lei era un pò stanca,e si cominciò a progettare il rientro in albergo con la prospettiva di una doccia..presi finalmente il coraggio a due mani.."senti,io abito praticamente qui,se vuoi la doccia puoi venire a farla a casa mia se ti và.."..silenzio.."speravo ke mel lo kiedessi,sai com'è..ho la borsa in makkina,e la camera d'albergo l'ho presa solo per la notte scorsa,sxavo ke in questi altri giorni mi avessi ospitata tu.."
I l cuore mi ricominciò a sbattere come un tambur,nn capivo più niente,ero felice,eccitata,un estasi di emozioni assurdamente folli,le sorrisi"certo ke puoi stare da me,tanto ho casa vuota.."
"sempre ke nn passi a trovarti uno dei tuoi amichetti" ribattè..
"tranquilla li ho avvisati tutti di nn dar fastidio"e per la prima volta credo ke ci scambiammo uno sgurdo davvero malizioso,in quell'istante credo potesse leggermi negli okki quanta voglia avevo di farmi coccolare da lei..
Arriviamo a casa,giretto di
rito,cucina,bagno,camera,"appoggia pure tutto qui,fa come se fossi a casa tua"..
"grazie tesoro,prima di tutto doccia,son esausta"
"ok,se ti servono delgi ascugamani son lì,io intanto sistemo un po di cose,almeno rendiamo presentabile questa casetta.."
mi prese la mano,e con una dolcezza infinita ed uno sguardo ke nn dimenticherò mai mi disse..
"Giuly,la casa la sistemiamo dopo,prima la doccia"..così dicendo mi diede un bacio ke era allo stesso tempo dolcissimo e bollente,la mia lingua cercava avidamente la sua e viceversa,fu un emozione indescrivibile,mi baciava,e lentamente mi passava le dita lungo la schiena,provocandomi brividi x tutto il corpo,poi mi prese la mano e mi trascinò in bagno,comiciando a spogliarmi contro il muro,ogni lembo di pelle ke mi scopriva veniva immediatamente travonto da baci e stupendi colpi di lungua,ero in estasi,stavo impazzendo,mi tolse la maglia e cominciò a giocare con i miei capezzoli,ormai xfettamente sull'attenti,li leccava,li mordeva,ero al limite,cominciai a stringere le gambe,lei se ne accorse..
"stai calma piccola..ci penso io.."
sbottonò il jeans e lo fece scivolore tutto ai miei piedi,e mentre risaliva continuava a baciare e a leccare,mi abbasso gli slip,e tornò a dedicare attenzioni alla mia lingua,quando a un certo punto infilò un dito nella mia fessurina,dopo averla massaggiata con cura..dio..sussultai talmente ke diedi una testata contro il muro a cui a cui ero appoggiata,ke imbrabata del cazzo pensai..ma lei torno a farmi sciogliere subito..
"rilassati amore..se vuoi ke mi fermi devi solo dirmelo.."
fui presa da un impeto bestiale,la rigirai con una forza ke nn avrei mai creduto di avere,le posizioni si erano ribaltate,ora era lei spalle al muro,la spogliai in un nano secondo,avevo il sangue alla testa,mi inginocchiai davanti a lei e cominciai a penetrarla con le dita e a leccarle la figa come avevo visto in certi filmini...era buonissima,la fonte del liquido più buono e dolce ke io abbia mai bevuto,tutta depilata e calda,una cosa sublime..contuammo così per circa dieci minuti e ke leccavo con avidità e lei ke mi accarezzava la testa e strillava come una matta dal godimento..finchè venne come una fontana...nn avevo mai visto niente dle genere,era proprio una fontana!!!!
mi inondò il viso..continuai a leccarla ancora un pò,quando lei..cessati gli spasmi mi fece alzare...
"dio...sei stata magnifica..adesso però tocca a te godere amore mio.."così dicendo mi portò nel box doccia...continua

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 27): 6.78 Commenti (1)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10